Che cos’è make it visible

Make it visible – contemporary arts residency for youth è un campus creativo che accompagna i partecipanti nella creazione di un progetto artistico personale o collettivo attraverso la rielaborazione creativa di contenuti legati a particolari luoghi del territorio altoatesino.

Durante il campus gli allievi sono guidati da artisti contemporanei in un percorso di formazione tecnico-pratico che permette loro non solo di approfondire nuovi linguaggi artistici e creativi ma anche di scoprire la storia del territorio, avviando una reinterpretazione basata sull’esperienza dei luoghi e delle persone che li vivono.

L’arte diviene così il pretesto per ascoltare il territorio, le sue comunità e le sue storie.

Nelle prime due edizioni (2016 e 2017) i partecipanti sono stati accompagnati nella realizzazione di un progetto individuale a cavallo tra storytelling e fotografia, che fungesse da rilettura personale di alcuni luoghi della città di Bolzano. Le varie narrazioni sono state in seguito aggregate in una mappa cartacea alternativa che offre a cittadini e turisti un’esplorazione innovativa del territorio attraverso l’uso dell’applicazione multimediale Artwalks e della mappa stessa.

Con la terza edizione make it visible si rinnova, aggiornando i contenuti delle lezioni, i linguaggi artistici affrontati e l’output artistico finale. Il percorso formativo di questa edizione si concentra infatti sul linguaggio cinematografico – scrittura soggetto e sceneggiatura, regia e riprese – con l’obiettivo di realizzare un cortometraggio che racconti l’identità dello spazio DRIN-Ex Telefoni di Stato in chiave autoriale.